Dal mondo / America

Commenta Stampa

Occupy Wall Street non si ferma

Ancora “indignati” a New York, ieri arrestati 50 dimostranti


Ancora “indignati” a New York, ieri arrestati 50 dimostranti
18/12/2011, 11:12

NEW YORK – Ancora “indignati” a New York,   il  movimento Occupy Wall Street non si ferma. Ieri  una cinquantina di dimostranti   sono stati arrestati ieri mentre cercavano di scavalcare una cancellata intorno ad una chiesa nel tentativo di formare un altro accampamento. I dimostranti hanno usato una scala di legno per introdursi nel terreno della Trinity Church, secondo quanto ha detto un portavoce del gruppo di protesta. La polizia non ha fornito cifre sulle persona portate in commissariato, ma Gideon Oliver, presidente di un'associazione di avvocati, ha parlato di circa 55 persone, tra cui anche tra i 5 e i 10 membri del clero. Altri dimostranti hanno marciato lungo le strade di Manhattan fino alla casa del parroco della Trinity Church, ma sono stati respinti dalla polizia. Il movimento Occupy Wall Street ha occupato la zona di Zuccotti Park a New York per settimane prima di essere sgomberato dalla polizia in novembre.

Commenta Stampa
di Rosario Scavetta
Riproduzione riservata ©