Dal mondo / Europa

Commenta Stampa

Tafferugli tra dimostranti e polizia

Approvato il piano austerity, Grecia ancora in rivolta

Migliaia di manifestanti tentano di bloccare deputati

Approvato il piano austerity, Grecia ancora in rivolta
29/06/2011, 16:06

ATENE - Con una maggioranza si 155 su 300, il Parlamento greco ha approvato il piano austerity proposto dal primo ministro Georges Papandreou. Il piano prevede netti tagli e rincari delle tasse per 28 miliardi di euro, nonché privatizzazioni per altri 50 miliardi di euro per i prossimi tre anni. Anche oggi, intanto, nuovi scontri si sono registrati ad Atene tra polizia e manifestanti. Quest’ultimi hanno tentato di impedire ai deputati di entrare in Parlamento. In migliaia i dimostrati che questa mattina hanno tentato di bloccare decine di parlamentari. Un deputato è stato colpito da un vasetto di yogurt. I manifestanti, poi, hanno rotto il cordone di protezione e iniziato a lanciare molotov. La polizia, a quel punto, ha iniziato a sparare lacrimogeni usando spray urticante. Tre le persone rimaste ferite e trasportate in ospedale. Dopo gli scontri di ieri anche oggi, per la Grecia, è stata una giornata segnata da tafferugli. Intanto è salito il bilancio degli incidenti di ieri, ai quali hanno partecipato anche centinaia di ultras delle tifoserie delle squadre di calcio e bande di motociclisti.

Commenta Stampa
di Carmen Cadalt
Riproduzione riservata ©