Dal mondo / Europa

Commenta Stampa

ARABIA SAUDITA, VIETATO IL LATTE DELLA NESTLE'


ARABIA SAUDITA, VIETATO IL LATTE DELLA NESTLE'
04/12/2008, 10:12

L'Autorità Garante per la sicurezza alimentare ha diramato una nota secondo cui in molte confezioni di latte marchiato Nestlè sono state ritrovate alte concentrazioni di residui chimici, in specie di melamina, e ha invitato i consumatori a non acquistare i prodotti che potrebbero causare seri disagi alla salute. Secondo le autorità il latte venduto dalla multinazionale in Arabia, sarebbe stato prodotto in fabbriche cinesi. La Nestlè ha subito diffuso un comunicato in cui ha affermato l'assoluta sicurezza dei prodotti venduti in Arabia e che nessuna della sue confezioni contiene latte adulterato con la melamina. L'articolo in questione è la confezione da 400 grammi di "Nesvita pro Bones", prodotta in Cina il 6 maggio 2008. Nestlè, in virtù di un accordo con il regno saudita, ha organizzato il ritiro dal commercio del Nesvita pro Bones confezionato in Cina, in attesa dei risultati di laboratorio.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©