Dal mondo / America

Commenta Stampa

La cifra è di circa 10 milioni di dollari

Arcidiocesi di Los Angeles paga le vittime degli abusi

Senza tribunale, l’accordo chiude i casi di pedofilia

Arcidiocesi di Los Angeles paga le vittime degli abusi
13/03/2013, 09:46

LOS ANGELES - Pedofilia e scandali nella Chiesa statunitense. In tempo di Conclave, l'Arcidiocesi di Los Angeles ha deciso di pagare una cifra che si aggira intorno ai 10 milioni di dollari per sancire l'accordo e chiudere così il caso dei quattro casi di abusi sessuali su minori, violenze di cui è ritenuto responsabile l’ex sacerdote della diocesi, Michael Baker.
Al centro delle polemiche anche il cardinal Mahony, adesso in Vaticano per eleggere il futuro Papa successore del Pontefice Emerito Benedetto XVI, accusato di aver occultato i casi di pedofilia durante la sua permanenza nell'Arcidiocesi. La fonte accreditata è Los Angeles Times.
Sul quotidiano, in un’intervista, Baker dichiarò di avere approfittato di due delle quattro vittime, caso che risale al 1986.
All’epoca Mahony decise di far trasferire il sacerdote in New Mexico per poter intraprendere una terapia.
Nonostante ciò, Baker non mutò atteggiamento e continuò con gli illeciti. Successivamente nel 2007, venne imputato e incarcerato per abusi su altri due minori, per poi essere scarcerato nel 2011.

Commenta Stampa
di Rosa Alvino
Riproduzione riservata ©