Dal mondo / America

Commenta Stampa

Il Senato dovrebbe prima toglierle l'immunità

Argentina: chiesto l'arresto dell'ex presidente Kirchner


Argentina: chiesto l'arresto dell'ex presidente Kirchner
07/12/2017, 17:56

BUENOS AIRES (ARGENTINA) - Il giudice argentino Carlos Buonadio ha chiesto al Senato di revocare l'immunità all'ex presidente (e ora senatrice) Cristina Kirchner. L'accusa è di tradimento e occultamento delle prove. 

La vicenda è quella di un attentato del 1994 contro l'Associazione Ebraica che provocò 85 morti. Non è mai stata trovata alcuna prova di chi fossero i colpevoli, ma venne deciso che le responsabilità erano di Iran e Siria. Secondo Buonadio, la Kirchner quando era Presidente ha negoziato segretamente con l'Iran per evitare che alcuni dirigenti iraniani venissero accusati di questo reato. Insieme alla Kirchner, è stato spiccato un mandato di arresto anche per l'ex ministro degli Esteri Hector Timermann. 

Tuttavia, la procedura non è nè semplice nè scontata. Infatti, le prime previsioni parlano di un voto che non avverrà prima del marzo 2018, salvo ulteriori rinvii. Inoltre, per togliere l'immunità ad un senatore serve il consenso di due terzi dei senatori; ed è difficile che si raggiunga tale maggioranza. 

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©