Dal mondo / Africa

Commenta Stampa

L'intelligence africana ha sventato il piano dei miliziani

Arrestati sei presunti terroristi in Kenya

Uomini Al Shabaab erano pronti a colpire Nairobi e Mombasa

Arrestati sei presunti terroristi in Kenya
23/12/2011, 20:12

Poteva essere una strage, ma l’intelligence del continente africano ha coordinato un’operazione che ha portato all’arresto di sei presunti terroristi. Uomini probabilmente legati al gruppo insurrezionale islamista di origine somala Al Shabaab stavano progettando attentati a Nairobi e Mombasa. Le principali città keniote erano entrate nel mirino di alcuni miliziani che operano tra Majengo e la capitale del Kenya. Quattro uomini sono stati arrestati a Nairobi, mentre altri due sono stati fermati a Mombasa. Le due città africane sono mete turistiche e anche a Natale ospitano migliaia di stranieri.
Lo scorso 31 ottobre i governi del Kenya e della Somalia avevano dichiarato di agire sul fronte comune della battaglia contro le milizie Al Shabaab, dopo aver subìto numerosi rapimenti a danno soprattutto dei turisti.
Il capo della polizia della capitale del Kenya Mathew Iteere ha dichiarato che i servizi segreti sono sulle tracce di altri affiliati al gruppo legato ad Al Qaeda e che il pericolo di attentati non è ancora del tutto scongiurato.

Commenta Stampa
di Emanuele De Lucia
Riproduzione riservata ©