Dal mondo / Europa

Commenta Stampa

Arrestato il padre della Dokic, aveva un arsenale in casa


Arrestato il padre della Dokic, aveva un arsenale in casa
07/05/2009, 15:05

Ha fatto scalpore, qualche giorno fa, leggere le dichiarazioni della tennista Jelena Dokic sul magazine australiano "Sport & Style", in cui accusava il padre di avere abusato di lei quando era piccola. Ma ancora più scalpore ha causato la reazione di Damir Dokic, padre di Jelena. L'uomo infatti ha minacciato l'ambasciatrice australiana a Belgrado, Clare Birgin, di rappresaglie fisiche - secondo qualcuno addirittura di spararle un razzo contro la macchina - se non avesse preso posizione contro quelle dichiarazioni che ha trovato false ed infamanti. "Non esiste bambino al mondo che non sia stato picchiato dai genitori, inclusa Jelena", avrebbe detto l'uomo.
Il Giudice aveva inizialmente fissato per Damir gli arresti domiciliari. Ma i poliziotti che sono andati a notificarglielo hanno trovato in casa un vero arsenale: 7 fucili da caccia, una pistola e due bombe. Data l'elevata pericolosità potenziale dell'uomo, si è deciso di procedere all'arresto e il trasporto al carcere più vicino.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©