Dal mondo / Europa

Commenta Stampa

Morto Giorgio Vassilakis, collaboratore di Chrisochoidis

Atene: attaccato il ministero dell'Interno


Atene: attaccato il ministero dell'Interno
24/06/2010, 21:06

ATENE - Un potente e micidiale pacco bomba è stato fatto recapitare nell'ufficio di Giorgio Vassilakis, uno dei più stretti e fidati collaboratori del ministro dell'Interno Michalis Chrisochoidis. La forte esplosione, che ha sfondato anche il muro di divisione tra la stanza di Vassilakis e quella di Chrisochoidis, non ha lasciato scampo al collaboratore ministeriale, morto sul colpo.
Il ministro, che al momento della potente detonazione non si trovava all'interno del suo ufficio, ha subito fatto sapere che il governo farà di tutto per prendere gli artefici dell'attentato, assicurando che "i terroristi assassini saranno arrestati e processati". Chrisochoidis, dopo aver confermato la morte di Vassilakis, ha detto di aver perdut "
un buon amico e un bravo collaboratore" e si è detto deciso a condurre con fermezza ancora maggiore la lotta al terrorismo che, con la crisi devastante che ha colpito il paese, ha trovato maggior forza e vigore.

Commenta Stampa
di Germano Milite
Riproduzione riservata ©