Dal mondo / Europa

Commenta Stampa

I manifestanti chiedono gli stipendi arretrati di due anni

Atene: scontri tra Polizia e manifestanti sull'Acropoli


Atene: scontri tra Polizia e manifestanti sull'Acropoli
14/10/2010, 11:10

ATENE (GRECIA) - Continua a rimanere alta la tensione in Grecia tra forze dell'ordine e manifestanti, per i tagli di posti di lavoro e di spesa pubblica che il governo sta imponendo. Da due giorni un gruppo di precari del Ministero della Cultura avevano occupato l'Acropoli di Atene, per richiamare l'attenzione sulla loro situazione, dato che non prendono lo stipendio da due anni. Complessivamente si tratta di un credito di 5 milioni di euro, che il govermo sembra non voler onorare. Ma questa mattina sono entrati in azione i reparti speciali della Polizia, che sono saliti sull'Acropoli da una scaletta sul retro, mentre i reparti antisommossa lanciavano lacrimogeni contro i mass media per impedir loro di riprendere l'accaduto. A causa di questo, le notizie per ora sono frammentarie, ma sembra che i poliziotti abbiano fermato gran parte degli oltre 300 manifestanti, dopo alcuni scontri.
Tuttavia manifestazioni delle più varie categorie attraversano la Grecia da un estremo all'altro e niente sembra fermarli

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©