Dal mondo / Medioriente

Commenta Stampa

L'esercito israeliano afferma di aver subito un attacco

Attacchi via terra, Israele uccide 7 palestinesi e ne ferisce 30


Attacchi via terra, Israele uccide 7 palestinesi e ne ferisce 30
10/11/2012, 17:58

GAZA - Nuovo attacco dell'esercito israeliano contro i cittadini di Gaza. Secondo quanto riferisce lo stesso esercito, c'è stato un morto e 20 feriti in quello che viene definito uno "scontro al confine". Infatti, la versione ufficiale è che ci sia stato un attacco di razzi contro una jeep militare.
Diversa la versione di Rosa Schiano, giornalista che vive a Gaza e svolge la sua attività di aiutare i palestinesi. Innanzitutto ci sarebbero due morti e non uno. I loro nomi sono Osamah Hararah, 17 anni, e Kamel Dardasawi, 19 anni. E poi l'attacco israeliano è stato lanciato a freddo, non in risposta al lancio di razzi. Solo dopo i palestinesi hanno risposto al fuoco, riuscendo a ferire leggermente al volto un soldato israeliano.
E tra le due versioni, la più credibile è la seconda. Infatti i razzi palestinesi vengono lanciati grazie ad un sostegno fatto col fil di ferro e lanciato mirando "ad occhio" a distanze di diversi chilometri (e chiaramente, come si può ben capire, è difficile persino centrare una città). Difficile che in questa maniera si possa mirare ad una jeep che, per sua natura, è in movimento. 


Aggiornamento ore 21.30

Continua l'attacco israeliano, anche con l'uso di droni per sganciare bombe. Secondo quanto riferito dalla Schiano, i morti sono arrivati a 7, di cui due fatti letteralmente a pezzi dalle bombe, al punto che non si può risalire alla loro identità. I feriti sono più di 30. E nel frattempo continuano a sentirsi ogni tanto esplosioni in vari quartieri della città, cosa che fa pensare che ci siano ancora droni che cercano i loro bersagli. 

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©