Dal mondo / Africa

Commenta Stampa

L'ex Presidente egiziano trasferito dal carcere in ospedale

Attacco di cuore per Mubarak, la vita è appesa ad un filo


Attacco di cuore per Mubarak, la vita è appesa ad un filo
20/06/2012, 09:06

IL CAIRO (EGITTO) - Nuovo peggioramento delle condizioni di salute per l'ex presidente egiziano Hosni Mubarak. Nella serata di ieri ha avuto un altro attacco cardiaco, dopo quello che lo colpì poco dopo la lettura della sentenza di condanna all'ergastolo che venne emessa il 2 giugno. Le condizioni si sono dimostrate gravi sin da subito, tanto che era stata diffusa la notizia della sua morte. Notizia poi smentita dai familiari e dall'avvocato di Mubarak, che invece hanno riferito che l'ex presidente è in coma, attaccato ad un respiratore, in condizioni gravissime.
Il tutto in una situazione politica a dir poco caotica. I due candidati alla poltrona di Presidente reclamano entrambi per sè la vittoria, mentre procedono molto lentamente le operazioni di spoglio delle schede. La Camera bassa (con una forte maggioranza dei Fratelli Musulmani e dei salafiti) è stata sciolta d'autorità dal Consiglio delle Forze Armate, dopo la sentenza della Corte Costituzionale che ha dichiarato illeggittime le modalità di voto. E non si sa cosa potrà succedere nel prossimo futuro.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©