Dal mondo / Medioriente

Commenta Stampa

Intanto un drone Usa uccide 5 membri di Al Qaeda

Attacco suicida in Yemen: sono 42 le vittime

Il kamikaze in azione durante una cerimonia funebre

Attacco suicida in Yemen: sono 42 le vittime
05/08/2012, 11:40

SANA’A - Attentato suicida nella tarda serata di ieri nel sud dello Yemen, nell’ex roccaforte di Al Qaeda di Jaar. L’attentatore, che indossava una cintura esplosiva, è entrato in azione durante una cerimonia funebre per il parente di uno dei comandanti dei comitati di resistenza popolare (le milizie che hanno affiancato il governo nella lotta agli islamisti). Tragico il bilancio di questa ennesima strage: fonti ospedaliere, infatti, fanno sapere che sono 42 le persone morte, mentre 37 i feriti. “Si tratta di un attentatore suicida di Al Qaeda - ha detto il governatore della provincia - con una cintura esplosiva”, mentre “I corpi delle vittime - ha raccontato un testimone - sono stati gettati in tutte le direzioni per l’intensità dell’esplosione”.

Questo atto terroristico arriva dopo un altro episodio verificatosi in precedenza, quando un drone Usa (un aereo senza pilota controllato a distanza) ha ucciso cinque miliziani appartenenti ad Al Qaeda nella Penisola Arabica, centrando il loro Suv con due missili nello Yemen orientale, nei pressi del villaggio di Hadramout. “Il drone ha sparato due missili sulla vettura uccidendo i cinque occupanti, tutti appartenenti ad Al Qaeda”, ha riferito, infatti, un responsabile locale, che ha voluto però mantenere l’anonimato.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©