Dal mondo / Medioriente

Commenta Stampa

Decine di morti e feriti nel Nord del Paese

Attacco truppe oppositori in Iraq


Attacco truppe oppositori in Iraq
23/04/2013, 10:40

BEIRUT – In Iraq,  un centinaio di persone sono rimaste uccise o ferite,  oggi,  quando l'esercito ha dato l'assalto a una piazza a Kirkuk, nel nord del Paese, occupata da tempo da manifestanti dell'opposizione. Lo ha affermato Abdul Malik al Joburi, coordinatore dei manifestanti, citato dall'agenzia irachena Nina.

Il portavoce del ministero dell'Interno, generale Saad Maan, ha detto che l'attacco, avvenuto sulla Piazza Hawija, era stato programmato per arrestare alcuni uomini accusati di avere ucciso o ferito diversi membri dell'esercito in un attacco armato nei giorni scorsi.

Il portavoce ha accusato i manifestanti radunati sulla piazza di avere usato bambini come scudi umani e di avere "fatto fallire ogni tentativo di risolvere la crisi" pacificamente.

Commenta Stampa
di Rosario Scavetta
Riproduzione riservata ©