Dal mondo / Medioriente

Commenta Stampa

Molti attentati concentrati in due ore e mezza

Attentati in Iraq, almeno 50 morti e oltre 200 feriti


Attentati in Iraq, almeno 50 morti e oltre 200 feriti
23/02/2012, 10:02

BAGDAD (IRAQ) - Una ondata di attentati ha devastato l'Iraq: una serie di esplosioni, abbastanza coordinate, in un arco di tempo ridotto (solo due ore e mezza) ha causato una vera e propria strage. Per ora si parla di 50 morti e oltre 200 feriti, ma sono stime ancora provvisorie.
Le esplosioni hanno riguardato sia la capitale, Bagdad, che numerose altre città nelle province di Babilonia, Diyala, Salaheddin e Kirkuk.
A Bagdad le esplosioni sono state quattro: tre esplosioni nella zona di Karrada (una era un'autobomba, le altre due sono avvenute mentre i soccorsi stavano accorrendo) e un'altra autobomba nella zona di Kadhimiya. In totale queste esplosioni hanno provocato la morte di 14 persone ed il ferimento di oltre 50.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©