Dal mondo / Medioriente

Commenta Stampa

Martedì i funerali nel Duomo di Galatina

Attentato a Kabul, domani la salma di Colazzo


Attentato a Kabul, domani la salma di Colazzo
28/02/2010, 17:02

ROMA - Arriverà domani mattina  la salma di Pietro Antonio Colazzo, il numero due dei servizi italiani in Afghanistan morto venerdì scorso durante l’attentato terroristico contro due alberghi nel cuore di Kabul.  Il corpo, che dovrebbe giungere all’aeroporto di Ciampino dopo uno scalo ad Abu Dhabi, dopo l’autopsia sarà trasferito presso all’Ospedale militare del Celio. Qui sarà allestita la camera ardente, dalle 15 alle 18. I funerali si terranno, invece, martedì nel Duomo di Galatina, paese d’origine della vittima.
Proprio da Galatina arrivano le notizie più sconfortanti: amici e parenti in queste ore stanno facendo visita alla famiglia del funzionario dell’Aise, che viveva con la sorella Patrizia, avvocato e madre dei due bambini. Sarà lei, domani, ad accogliere la salma di Colazzo a Roma.
Intanto, il commissario prefettizio della città, Alberto Capuano, ha proclamato per martedi il lutto cittadino, “per ricordare degnamente” – ha detto – “un testimone dei valori della nostra terra”.  Dopo l’attentato di venerdì, il capo della polizia di Kabul, il generale Abdul Rahman e il suo vice, il generale Abdul Ghafar Syedzada, hanno rassegnato le loro dimissioni.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©