Dal mondo / Medioriente

Commenta Stampa

Ordigno esploso presso una sede dell'ONU

Attentato a Kabul, grave funzionaria italiana

La Farnesina: “Ustioni su 80% del corpo”

Attentato a Kabul, grave funzionaria italiana
24/05/2013, 17:11

KABUL - Una funzionaria italiana è rimasta gravemente ferita in un attentato verificatosi a Kabul. Come riferisce Emergency, l'attacco avrebbe coinvolto anche una delle sedi dell'Onu. La donna è stata ricoverata in ospedale, assieme a personale nepalese e a poliziotti afghani. "La sede dei nostri partner dell'Organizzazione internazionale per le migrazioni è sotto attacco", ha aggiunto un ministro afghano.

La funzionaria italiana coinvolta nell'attentato di stamani è stata trasportata nell'ospedale di Emergency a Kabul per ricevere le cure necessarie. La Farnesina fa sapere che  la situazione della donna italiana è molto preoccupante ma le sue condizioni sono costantemente monitorate da medici specialisti. In un comunicato diffuso dalla Farnesina si legge: "Le condizioni della funzionaria italiana alla quale vengono prestate le necessarie cure, sono infatti costantemente monitorate e sono divenute molto più serie di quanto non sia stato possibile verificare nelle prime fasi successive all'attentato".

 

Commenta Stampa
di Felice Massimo de Falco
Riproduzione riservata ©