Dal mondo / Medioriente

Commenta Stampa

Sfuriata del premier turco dopo i fatti di sangue

Attentato Turchia, Erdogan: " E' stato il regime siriano"

Le autorità turche hanno arrestato nove persone

Attentato Turchia, Erdogan: ' E' stato il regime siriano'
13/05/2013, 18:02

Siria – E’ una furia sulla Siria il premier turco Erdogan, dopo l’attentato in Turchia che ha registrato decine di morti e feriti : “E' ormai certo che c'è la mano del regime siriano dietro l'attentato che ha colpito sabato scorso la cittadina turca di Reyhanli, sul confine con la Siria, uccidendo almeno 47 persone e ferendone oltre cento. Lo ha detto il premier turco Recep Tayyip Erdogan, citato dal sito del quotidiano Zaman. Secodno il primo ministro, gli investigatori hanno "prove solide" del fatto che l'attentato è' opera di "estensioni" in Turchia del regime di Bashar al-Assad. Nelle ore immediatamente successive alle due esplosioni che hanno colpito Reyhanli, le autorità turche davano la pista siriana come una di quelle possibili, insieme a quella curda.

In merito alla risposta che il governo di Ankara intende dare all'attentato, Erdogan ha affermato che la Turchia "non cadrà” in alcuna trappola, ma darà la risposta necessaria al momento opportuno. Questo  deve essere chiaro a tutti". Le autorità turche hanno arrestato nove persone, tutte di nazionalità turca, accusate di essere coinvolte nell'attentato, compreso un uomo che sarebbe la sua 'mente'.

 

Commenta Stampa
di Felice Massimo de Falco
Riproduzione riservata ©