Dal mondo / Australia

Commenta Stampa

Il 26enne è precipitato nel vuoto

Australia, italiano muore cadendo nella tromba dell’ascensore


Australia, italiano muore cadendo nella tromba dell’ascensore
12/09/2013, 13:01

Era rimasto bloccato nell’ascensore e nel tentativo di saltare su un pianerottolo è precipitato nella tromba dell'ascensore in cui è morto. È accaduto a Sydney, in Australia, dove un 26enne italiano ha perso la vita, precipitando nel vuoto. Secondo una prima ricostruzione dei fatti, il giovane sarebbe rimasto bloccato in ascensore insieme a due amici e – dopo aver aperto le porte della cabina – nel tentativo di saltare su un pianerottolo,sarebbe precipitato nel vuoto da una altezza di 7 piani.
Andrea Benedetti, così si chiamava il giovane italiano, era in Australia da 3 mesi per una serie di viaggi. Viveva nel palazzo dove è avvenuta la tragedia, nel quartiere di Haymarket.
L'ascensore è rimasto bloccato tra due piani e Benedetti è precipitato dopo aver messo male il piede nel tentativo di uscire dalla cabina. La manager dell'edificio, Roula Ghosum, ha dichiarato che se avesse "aspettato solo quattro minuti", quelli necessari al tecnico per arrivare, ora il turista italiano sarebbe ancora vivo.
I responsabili dell'assistenza del palazzo sostengono che l'ascensore non era danneggiato ed era stato controllato regolarmente. Disperazione tra gli amici e gli altri inquilini del palazzo, che conoscevano Andrea.

Commenta Stampa
di Erika Noschese
Riproduzione riservata ©