Dal mondo / Australia

Commenta Stampa

Lo ha deciso il tribunale di Sydney

Australia, uccide squalo bianco: 18mila dollari di multa

Si trattava di una specie protetta

Australia, uccide squalo bianco: 18mila dollari di multa
14/02/2014, 10:57

SYDNEY – La natura si prende una bella rivincita in Australia. Un uomo che ha ucciso un grande squalo bianco è condannato dal tribunale di Sydney a pagare una multa di 18 mila dollari (poco meno di 12 mila euro). Il disposto trova fondamento nel fatto che è stato così arrecato un danno ad una specie minacciata. Infatti, questa specie di squalo, oltre ad essere protetto nelle acque australiane, è considerato importante per il locale ecosistema.

Adesso Justin Adam Clark, di 40 anni, dovrà pagare caro la sua azione. Nel gennaio 2012 aveva inseguito il giovane esemplare con la sua barca verso l'acqua bassa, lo aveva ferito con l'elica, trainato a riva e ucciso con un palo di metallo. Il direttore del Dipartimento Industrie Primarie, Glenn Tritton, che ha testimoniato al processo, ha ricordato che la specie del grande squalo bianco è una popolazione vulnerabile ed è proibito cacciarlo o ferirlo.

"La popolazione è in declino dopo lunghi periodi di uccisioni. Il loro tasso ridotto di riproduzione, la lunga gestazione e la maturità sessuale in tarda età rendono molto lenta la ripresa della loro popolazione e dimostrano la necessità di protezione", ha detto. "Questa condanna manda un forte messaggio che danneggiare le nostre specie minacciate non sarà tollerato. Il grande squalo bianco è predatore di apice in cima alla catena alimentare e svolge un ruolo importante nell'ecosistema marino". 

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©