Dal mondo / Europa

Commenta Stampa

E' in bella mostra a Brunau am Inn, intoccata da 70 anni

Austria, i russi vogliono comprare ed abbattere la casa di Hitler


Austria, i russi vogliono comprare ed abbattere la casa di Hitler
08/11/2012, 19:56

BRUNAU AM INN (AUSTRIA) - Secondo quanto riferito dalla Bild, i russi hanno deciso di comprarsi la casa natale di Adolf Hitler. L'iniziativa fa capo ad un deputato dello stesso partito del Presidente Vladimir Putin. SI chiama Franz Klinzewitsch e ha dato il via ad una colletta per raccogliere i 2 milioni di euro necessari per l'acquisto. Il suo scopo dichiarato è abbatterla, perchè tutto ciò che riguarda il nazismo "deve sparire dalla faccia della Terra", come ha sottolineato un collega di partito, Vadim Soloviev.
Il prezzo può sembrare elevato, ma il valore è enorme soprattutto per la sua storicità. Non solo perchè qui nacque il 20 aprile 1889 Adolf Hitler e visse la sua infanzia, ma anche perchè la stessa venne trasformata in un monumento nazionale nel 1938. A celebrare la cerimonia fu Martin Bormann, segretario del Fuhrer, che appose una targa con le proprie iniziali sulla porta. 
Non tutti ricordano che Hitler era austriaco, non tedesco. Acquistò la cittadinanza tedesca dopo essere diventato prima apolide (quindi rinunciando alla cittadinanza austriaca)  e poi prestando servizio militare nell'esercito tedesco durante la Prima Guerra Mondiale dove fece il portaordini, conquistando - fatto più unico che raro - due medaglie per questo. 

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©