Dal mondo / Asia

Commenta Stampa

Si parla di una cricca Dalai Lama

Auto-immolazioni: 70 arrestati in Tibet


Auto-immolazioni: 70 arrestati in Tibet
07/02/2013, 13:18

PECHINO – L’agenzia "Nuova Cina" sta diffondendo una notizia che già sta provocando molte polemiche. Stando a questa fonte sembra che la polizia cinese abbia effettuato ben 70 arresti. I provvedimenti sarebbero stati eseguiti a danno  di persone appartenenti alla popolazione tibetana della provincia del Qinghai. Secondo l’agenzia questi arresti si inserirebbero nell’ambito di un’indagine relativa ad una serie di immolazioni avvenute in questo ultimo periodo. Le autorità del posto fanno sapere che i provvedimenti sono scattati in seguito ad una ricerca della polizia secondo la quale: “La cricca del Dalai Lama avrebbe pilotato le immolazioni”. Ad insospettire gli ufficiali sarebbero state le 99 immolazioni da parte di tibetani che si sono dati fuoco per protesta contro la Cina. Bisogna ricordare che coloro che si sono immolati rivendicavano la scelta di questo estremo gesto  come forma di  protesta contro la Cina accusata di maltrattare la popolazione tibetana e di voler distruggere la cultura locale.


Commenta Stampa
di Titti Alvino
Riproduzione riservata ©