Dal mondo / Medioriente

Commenta Stampa

La Capitale sconvolta da razzi e camion bomba

Baghdad in fiamme, sale a 100 il numero delle vittime


Baghdad in fiamme, sale a 100 il numero delle vittime
19/08/2009, 18:08

E’ poco meno di 100 il numero dei morti accertati in seguito alla raffica di attentati che, oggi, ha scosso Baghdad; i feriti sono invece circa 550. Lo riferisce il ministero degli Interni iracheno. Il primo attentato si è verificato su un ponte di una strada che collega la zona nord con quella sud della capitale: un camion bomba è saltato in aria, provocando il crollo del ponte e facendo precipitare alcune automobili nel vuoto. Lo scoppio ha colpito anche la sede del ministero delle Finanze, dove si trovavano circa 200 impiegati, causando numerose vittime.
Il secondo attentato, soltanto una manciata di minuti dopo, sempre nella cosiddetta ‘zona verde’, ovvero nella parte più militarizzata dell’area. Un altro camion bomba è esploso davanti al ministero degli Esteri, causando almeno otto morti. Terza autobomba nella zona occidentale, nel quartiere di Baya.
In precedenza altri due attentati, nei pressi della zona verde, hanno provocato una decina di morti e circa cinquanta feriti; la prima esplosione è avvenuta nei pressi del ministero delle Finanze, la seconda a pochi passi dal ministero degli Esteri. Attacchi sono arrivati anche dal cielo, con due razzi caduti nella zona verde ed un terzo all’esterno del settore protetto, dove hanno sede ambasciate, parlamento e governo.
 

Commenta Stampa
di Nico Falco
Riproduzione riservata ©