Dal mondo / Medioriente

Commenta Stampa

1000 soldati autorizzati dal Consiglio del Golfo

Bahrain: arriva l'esercito dell'Arabia Saudita

Ma l'opposizione denuncia: "E' un'occupazione militare"

Bahrain: arriva l'esercito dell'Arabia Saudita
14/03/2011, 15:03

MANAMA (BAHRAIN) - In Bahrain si alza la tensione tra la dinastia sunnita dei Khalifa - che governa il Paese da circa 200 anni - e la maggioranza della popolazione, di religione sciita. E la miccia è l'arrivo, annunciato da un ufficiale, di 1000 soldati appartenenti all'esercito dell'Arabia Saudita, il cui invio è stato autorizzato dal Consiglio di Cooperazione del Golfo (una organizzazione che comprende Arabia Saudita, Bahrain, Emirati Arabi, Quwait, Oman e Qatar) dietro richiesta della dinastia regnante.
Ma la notizia invece ha provocato la reazione rabbiosa dell'opposizione, che in un comunicato fa sapere: "Consideriamo l'arrivo di soldati o di veicoli militari nel territorio nazionale una palese occupazione del regno del Bahrein e una cospirazione contro il popolo inerme".
Il punto è che il Bahrain non ha un esercito, e quindi è plausibile il fatto che si usino i soldati, sia pure stranieri, per difendere i luoghi sensibili: pozzi petroliferi e raffinerie, centrali idroelettriche, ma anche gli uffici finanziari, dato che il Bahrain è il principale centro commerciale della zona. Tuttavia per una popolazione così ridotta (c'è poco più di un milione di persone) costituisce di un pugno duro non indifferente.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©