Dal mondo / Medioriente

Commenta Stampa

Continuano le sollevazioni nei Paesi a sud del Mediterraneo

Bahrein: quarta persona uccisa dalla Polizia

Libia: è la "giornata della collera"

Bahrein: quarta persona uccisa dalla Polizia
17/02/2011, 09:02

BAHREIN - Ancora sangue a Manama, capitale del Bahrein. Negli scontri tra manifestanti e Polizia, una persona è stata uccisa e almeno un centinaio sono rimaste ferite. Tra queste, una è morta questa mattina per le ferite riportate: si tratta di Issa Abdel Hassan, 60 anni, che era stato ferito gravemente alla testa. Ma si teme per altre persone - quattro o cinque, pare - che sono comunque in gravi condizioni. Ma la Polizia non si è fermata qui: all'alba ha sgomberato la piazza occupata con la forza, assistita dagli elicotteri dell'esercito, e ha smantellato le tende che nei giorni scorsi erano state rizzate, a somiglianza con quanto successo in Egitto, a piazza Tahrir al Cairo. Negli scontri ci sono stati ancora altri feriti, secondo quanto hanno riferito fonti all'ospedale Salmaniya, dove sono andati a farsi medicare, ma non è possibile stabilirne il numero.
Ma la situazione è tesa anche in Libia, dove per oggi è stata convocata dall'opposizione la "giornata della collera": diverse manifestazioni, organizzate via Internet e via SMS, a cui è facile immaginare che il dittatore libico Muhammar Gheddafi opporrà una violenta repressione ad opera della Polizia, come ha fatto due giorni fa.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©