Dal mondo / Asia

Commenta Stampa

Manifestazione dopo la strage avvenuta nella fabbrica

Bangladesh: Operai in piazza


Bangladesh: Operai in piazza
26/11/2012, 11:38

DACCA – Migliaia sono i manifestanti che oggi hanno protestato per reclamare giustizia, dopo l’incendio scoppiato in una fabbrica dove sono rimaste uccise 112 vittime.
Si pretende che venga fuori la verità e che a pagare siano i responsabili della strage avvenuta lo scorso fine settimana.
Coloro che stanno protestando, hanno innalzato barricate affinché vengano sanate le condizioni di sicurezza nelle fabbriche.
Molte sono le modifiche da dover approvare, dai turni di lavoro troppo lunghi alle misure di sicurezza per migliorare l’ambiente di lavoro in cui devono sottostare soprattutto molte donne, sono loro la manodopera più richiesta.
Secondo gli ultimi dati, sono maggiori i rischi di incendi che si propagano nelle fabbriche dove vengono confezionati i vestiti.
Intanto, sembra che siano  molti gli operai ancora dispersi, i dimostranti scesi in piazza a manifestare hanno fatto richiesta di rivedere il numero delle vittime dell'incendio nella fabbrica di Tazreen .
Secondo le stime dei lavoratori, al momento dell'incidente, si trovavano circa 300 persone, numero discordante con le cifre ufficiali.

Commenta Stampa
di Rosa Alvino
Riproduzione riservata ©