Dal mondo / America

Commenta Stampa

"Questo non significa aumentare la spesa pubblica"

Barack Obama: "Allarme default. Dobbiamo onorare i debiti"

Il presidente Usa ha approvato il progetto legge sulle armi

Barack Obama: 'Allarme default. Dobbiamo onorare i debiti'
14/01/2013, 19:19

WASHINGTON (STATI UNITI) - Il presidente americano Barack Obama ha paventato l'allarme default per gli Stati Uniti durante una conferenza stampa alla Casa Bianca. Ribadisce che non occorrono misure temporanee, ma bisogna impegnarsi in un dibattito serio sulla riduzione del deficit. "Se il Congresso non alza il tetto del debito pubblico - ha detto il presidente -, l'America non sarà più in grado di onorare i suoi impegni. Alzare il tetto del debito non vuol dire aumentare la spesa pubblica, ma permettere al Paese di onorare le spese su cui si è già impegnato. Non alzare il tetto del debito sarebbe assurdo, sarebbe una ferita auto-inflitta alla nostra economia e paradossalmente aumenterebbe il deficit. Dobbiamo interrompere la cattiva abitudine di negoziare ogni volta sulla crisi". Per la prima volta il presidente americano ha lanciato l'allarme sull'economia Usa e ha sottolineato come "anche solo il rischio di default mette a repentaglio l'economia del Paese". Ha detto che non bisogna portare avanti le discussioni con "una pistola puntata alla tempia degli americani", non bisogna incutere paura, ma essere realistici. Inoltre, Obama ha accusato i repubblicani di cercare di ottenere quello che si sono prefissati ai danni degli Stati Uniti: "I repubblicani hanno idee chiare su come dovrebbe essere il Governo e sono sospettosi, ma gli americani hanno fatto capire il loro pensiero durante la campagna elettorale". La critica di Obama era rivolta all'ostilità dei repubblicani nei confronti dei programmi di assistenza per anziani e per i cittadini non abbienti.
Durante la conferenza stampa, il presidente Obama ha sottolineato il lavoro svolto dal suo vice Joe Biden e da un team, che si sta occupando di una nuova legge sulle armi. Ha indicato come misure di buon senso "controlli più severi su chi acquista un'arma e la messa al bando delle armi d'assalto". Obama ha promesso l'impegno in questa direzione, verso una legge più severa nei confronti dei possessori di armi, anche se nelle sue parole è trapelata una certa incertezza: "Non so se il Congresso le approverà tutte". "Se c'è qualcosa che possiamo fare per evitare quello che è accaduto a Newtown, dobbiamo farlo", ha detto il presidente americano facendo riferimento alla strage della scuola elementare Sandy Hook nel Connecticut.

Commenta Stampa
di Emanuele De Lucia
Riproduzione riservata ©