Dal mondo / Europa

Commenta Stampa

In Catalogna, indipendentisti potrebbero avere maggioranza

Belgio: Puigdemont in libertà condizionata fino alla decisione


Belgio: Puigdemont in libertà condizionata fino alla decisione
06/11/2017, 10:51

BRUXELLES (BELGIO) - Carlos Puigdemont e gli ex ministri del governo catalano che con lui sono scappati in Belgio (Antoni Comin, Clara Ponsati, Lluis Puig e Meritxell Serret) sono stati rimessi in libertà condizionata dal giudice belga incaricato di esaminare la richiesta di mandato di arresto europeo. I cinque non potranno lasciare Bruxelles senza avvertire la Polizia di dove intendano andare; e sono stati anche sequestrati loro i passaporti. Ora ci sono due settimane di tempo per il magistrato per esaminare i dettagli tecnici del mandato di cattura europeo e decidere se estradare i cinque politici in Spagna per il processo oppure no. 

Intanto in Spagna si guarda alle elezioni del nuovo Parlamento catalano, previste per il prossimo 21 dicembre. Secondo un sondaggio, i partiti indipendentisti catalani, sommando i loro risultati, potrebbero avere 66 seggi su una maggioranza necessaria di 68. Quindi si tratta di un voto che potrebbe essere in bilico. E la strumentalizzazione politica dell'arresto di Puigdemont potrebbe fornire quella spinta in più. Non è un caso se sin dall'inizio si è parlato di arresti politici, quando Puigdemont e gli altri hanno semplicemente violato la legge e una sentenza della Corte Costituzionale spagnola. 

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©