Dal mondo / Europa

Commenta Stampa

La donna ne aveva denunciato la scomparsa

Belgio: uccide e fa a pezzi la figlia e la mette nel congelatore


Belgio: uccide e fa a pezzi la figlia e la mette nel congelatore
24/05/2012, 11:05

BELGIO - Una mamma affranta che si reca dalla Polizia a denunciare la scomparsa della propria figlia di 4 anni: come si fa a non iniziare immediatamente le ricerche? E' quello che è successo lunedì in un paesino del sud del Belgio, con diffusione delle foto della bambina, attraverso migliaia di manifesti affissi ovunque.
Ma, riesaminando la denuncia della madre, gli investigatori intuiscono qualcosa che non va. La riconvocano, le fanno altre domande, e lei comincia a contraddirsi su punti cruciali, come per esempio l'ultimo momento in cui ha visto la bambina. Così hanno cominciato a seguire anche la madre, nativa della Repubblica Dominicana e separata dal marito. E così hanno fatto la macabra scoperta: la bambina era nel congelatore di casa, fatta a pezzi.
La donna è stata arrestata e torchiata, e alla fine ha confessato: è stata lei ad ucciderla, mentre dormiva, strangolandola. Dopo di che l'ha fatta a pezzi e nascosta nel congelatore, forse in attesa di potersene sbarazzare con calma.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©