Dal mondo / America

Commenta Stampa

"Berlusconi ecologista", dice l'Herald Tribune, ma è uno scherzo di Greenpeace


'Berlusconi ecologista', dice l'Herald Tribune, ma è uno scherzo di Greenpeace
18/06/2009, 10:06

In 28 dei 50 Stati che formano gli USA, i passanti hanno potuto ricevere una copia speciale dell'International Herald Tribune, nel quale si leggeva in prima pagina che il Presidente del Consiglio italiano Silvio Berlusconi aveva spiazzato i critici, realizzando ottimi risultati alla Conferenza sui cambiamenti climatici. Al suo ritorno a Fiumicino c'erano stati tali festeggiamenti che alla fine era stato necessario il ricovero in ospedale, per i troppi coriandoli inalati. Ma un'occhiata più attenta, avrebbe fatto notare che la data era del 19 dicembre 2009. Si trattava di una edizione-burla organizzata da Greenpeace, per richiamare l'attenzione sulla Conferenza di Copenaghen, che dovrebbe riscrivere le regole per il trattato di Kyoto, si spera in modo più ambizioso. E su questo, c'è la proposta di Greenpeace: riduzione delle emissioni di gas serra del 40%, rispetto al 1990, entro il 2020 e 110 miliardi di euro all'anno per la protezione delle foreste nel mondo e per le misure atte a fronteggiare i cambiamenti climatici.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©