Dal mondo / Europa

Commenta Stampa

"Speriamo il vertice di Bruxelles di fine mese vada bene"

Berlusconi: "Uscire dall'euro non è una bestemmia"

"Se la Germania insiste con negatività esca dall'Europa"

Berlusconi: 'Uscire dall'euro non è una bestemmia'
20/06/2012, 19:06

ROMA – “Qualcuno parlerà di scandalo ma io credo che non sia una bestemmia l'ipotesi di uscire dall'euro”. Lo ha detto l'ex premier Silvio Berlusconi parlando alla Camera. Silvio Berlusconi torna ad insistere poi sulla necessità che la Banca centrale europea assuma un ruolo più forte, “di ultima istanza” e, alla presentazione di un libro, pone la questione che se “la Germania insiste sulla sua posizione negativa” riguardo alla Bce “vada fuori dall'euro, o ci vanno gli altri Stati, Italia compresa”. “La soluzione principale – spiegaBerlusconi - è che la Germania si convinca che la Bce deve fare la banca di garanzia, pagare i titoli ed emettere moneta”. Se così non fosse, si chiede Berlusconi, “cosa può accadere? C’è chi si aspetta che la Germania si ritiri dall'euro. Ho parlato - riferisce - con alcuni esperti della finanza tedesca per i quali il ritiro dall’euro non è poi un'idea così balzana”. Dunque, insiste, può accadere che “o gli Stati singoli, se la Germania insiste sulle sue posizioni negative, ritornino alle monete nazionali, o che la Germania esca dall'euro”.
Poi sul summit europeo in programma a Bruxelles per fine mese incalza:“Speriamo che vada bene”.

Commenta Stampa
di Valerio Esca
Riproduzione riservata ©