Dal mondo / Medioriente

Commenta Stampa

"Decisione politica", dice lo statunitense Killion

Betlemme è patrimonio Unesco. Usa ed Israele protestano


Betlemme è patrimonio Unesco. Usa ed Israele protestano
29/06/2012, 20:06

PARIGI (FRANCIA) - L'Unesco ha inserito, tra i siti Patrimonio dell'umanità, la Basilica della Natività di Betlemme e la Via del Pellegrinaggio. La decisione non giunge certo a sorpresa, visto che la Palestina ha avanzato la richiesta - con procura d'urgenza - in proposito sin da quando il 18 marzo scorso è entrata a far parte a pieno titolo dell'Unesco. In particolare la Chiesa è stata inserita nei siti che, per la loro eccezionalità dal punto di vista storico e culturale, rischiano di essere distrutti.
Ovviamente, la decisione ha provocato reazioni opposte. Felicità da parte dell'Anp, che ha avanzato la richiesta, specificando che "questi siti rischiano la distruzione totale a causa dell'occupazione israeliana, della costruzione del muro di separazione e di tutte quelle misure e sanzioni israeliane che hanno soffocato l'identità palestinese", con dichiarazioni che plaudono al presidente Abu Mazen.
Reazioni rabbiose, al contrario, da parte di Usa ed Israele. Con il delegato israeliano che ha parlato di una "decisione politica" che "danneggia gravemente la convenzione Onu e la sua immagine". Più sfumata la critica di David Killion, ambasciatore statunitense, che si è detto "profondamente deluso", dato che quei luoghi sono sacri per i cristiani. Ma anche lui ha parlato di una "decisione politicizzata", sottolineando che la procedura di urgenza si usa solo per i luoghi a rischio distruzione, cosa che non vale per la Chiesa della Natività. Opinione non condivisa da 13 dei 21 rappresentanti dell'Unesco titolati a votare se far entrare Betlemme nei luoghi protetti.
In realtà il problema è un altro: Israele sta bloccando con colonie illegali e muri gradualmente anche la popolazione della Cisgiordania, dopo aver rinchiuso all'interno del muro quella di Gaza. La presenza di Betlemme tra i luoghi "Patrimonio dell'Umanità" li costringerà ad agire con maggiore prudenza.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©