Dal mondo / Europa

Commenta Stampa

Bielorussia: attivista dell'opposizione si suicida in carcere


Bielorussia: attivista dell'opposizione si suicida in carcere
09/03/2009, 17:03

Tragedia in Bielorussia. Un'attivista dell'opposizione, Jana Polyakova, 36 anni, si e' suicidata nella sua sua abitazione, giorni dopo essere stata condannata con l'accusa di "aver diffamato la polizia". Ne ha dato notizia la procura di Minsk, citata dall'agenzia di stampa russa Interfax, secondo cui la donna, un'affermata giurista sempre in prima linea nella difesa dei diritti umani, la settimana scorsa era stata condannata a due anni e mezzo di carcere in quello che l'opposizione aveva definito un "processo farsa".

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©