Dal mondo / Asia

Commenta Stampa

Il messaggio tradotto per la prima volta anche in tedesco

Bin Laden si rivolge agli Europei: via dall’Afghanistan


Bin Laden si rivolge agli Europei: via dall’Afghanistan
25/09/2009, 19:09

Quattro minuti e 47 secondi. Tanto dura l’ultimo messaggio audio dello ‘sceicco del terrore’, diffuso su una serie di siti jihadisti dalla casa di produzione ‘al-Sahab’. Il messaggio è chiaro: gli Europei stanno aiutando gli Usa continuando la guerra cominciata da Bush, e farebbero meglio a ritirare gli eserciti invece di uccidere persone che a loro non hanno fatto nulla. Il messaggio è stato tradotto in lingua inglese e, per la prima volta, anche in tedesco.
“Non chiediamo nulla di iniquo”, si sente nel messaggio, attribuito ad Osama Bin Laden. “Voi sapete che l’oppressione più grande è quella di uccidere le persone ed è ciò che fate voi attraverso la missione Nato in Afghanistan”.
“Uccidete donne, anziani e bambini, - continua il leader di al-Qaeda, - e la loro unica colpa è stata quella di aver fatto arrabbiare Bush, anche se voi sapete che loro non hanno mai attaccato l’Europa e non hanno alcun legame con quanto accaduto negli Stati Uniti. Violate quelli che voi chiamate vostri principi come giustizia e diritti umani”.
“Ma la guerra sarà lunga e le forze atlantiche se ne andranno e non rimarremmo che noi e voi, - continua Bin Laden, con parole che somigliano molto ad una minaccia, - non avete visto cosa è successo alla Georgia, che ha chiesto aiuto agli Stati Uniti per ripristinare la sua sovranità e che ha ricevuto in cambio solo parole vuote. Sono arrivate le navi da guerra americane, ma non per restituire l’Ossezia e l’Abkhazia ma per dare loro cose di cui non avevano bisogno come cibo e detersivi per lavare i vestiti”.

Commenta Stampa
di Nico Falco
Riproduzione riservata ©