Dal mondo / Europa

Commenta Stampa

Tra il 2011 e il 2020 saranno destinati oltre 4 mld di euro

Biodiversità: Francia raddoppierà aiuto entro 2012


Biodiversità: Francia raddoppierà aiuto entro 2012
28/10/2010, 16:10

PARIGI - Il governo francese raddoppierà entro il 2012 i suoi finanziamenti per la biodiversità nel quadro dell'aiuto pubblico allo sviluppo, per arrivare ad un pacchetto complessivo di oltre 200 milioni di euro.  Lo ha annunciato la segretaria di Stato all'Ecologia, Chantal Jouanno, nel suo discorso alla Conferenza delle parti della Convenzione sulla diversità biologica in corso a Nagoya, in Giappone. La quota per la biodiversità nell'aiuto pubblico allo sviluppo sarà progressivamente portata a 10%; a partire dal 2014 i flussi finanziari per la biodiversità saranno di 500 milioni di euro l'anno. Tra il 2011 e il 2020, ha aggiunto, la Francia destinerà alla biodiversità oltre quattro miliardi di euro attraverso l'aiuto pubblico allo sviluppo e gli strumenti innovanti. La questione dell'aiuto finanziario ai Paesi in via di sviluppo per la protezione dei loro ecosistemi è uno dei punti chiave dei negoziati di Nagoya che sono cominciati il 18 ottobre. "Dopo Copenaghen - ha detto Jouanno - il fallimento di Nagoya non è permesso; sarebbe l'inizio di una lunga e dolorosa marcia indietro delle questioni ambientali nelle agende politiche, dolorosa soprattutto per le popolazioni più povere e per i nostri figli".

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©