Dal mondo / Medioriente

Commenta Stampa

"Non intendiamo privare del servizio gli utenti"

Blackberry, Libano e Barhein non bloccano il servizio


Blackberry, Libano e Barhein non bloccano il servizio
06/08/2010, 18:08

BEIRUT - In Barhein e Libano, per ora, il Blackberry è salvo."Non abbiamo nessuna intenzione di sospendere nell'immediato alcun servizio del Blackberry". Lo ha annunciato oggi il ministro di governo del Bahrein incaricato per le Telecomunicazioni, Sheikh Ahmed bin Attiyalla Al-Khalifa. E anche in Libano l'Autorità di regolamentazione delle telecomunicazioni ha reso noto "di non aver preso ancora alcuna decisione" in merito. Dal Bahrein, il ministro delle Telecomunicazioni ha spiegato che, con un numero di abbonati giunto a quota 78mila, il governo non intende "privare" dei servizi del Blackberry "uomini d'affari, funzionari e tutti coloro per i quali sono indispensabili". Il regno - ha aggiunto quindi il ministro - "ha liberalizzato il settore delle telecomunicazioni e desidera che le compagnie possano offrire i migliori servizi possibili". A Beirut il presidente ad interim dell'Autorità di regolamentazione delle telecomunicazioni Imad Hoballah ha affermato che si sta valutando "le questioni di sicurezza" legate all'uso di alcuni smartphone, tra cui il Blackberry, ma, finora, non èstata presa alcuna decisione.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©

Correlati