Dal mondo / Europa

Commenta Stampa

L'istanza contro l'arresto per pirateria

Blitz Greenpeace, respinto ricorso da corte di Murmansk


Blitz Greenpeace, respinto ricorso da corte di Murmansk
08/10/2013, 11:53

MOSCA – Respinto da parte della corte della regione di Murmansk , il primo ricorso di uno dei 30 attivisti di Greenpeace, tra cui l'italiano Cristian D'Alessandro, contro l'arresto per pirateria dopo il blitz di protesta con la nave rompighiaccio Artic Sunrise contro una piattaforma petrolifera di Gazprom nell'Artico. Si tratta di Iekaterina Zasp, medico di bordo. Dovrà restare in carcere sino al 24 novembre. Oggi saranno esaminati altri due ricorsi, quelli del fotografo Denis Siniakov e del portavoce di Greenpeace in Russia Andrei Allakhverdov.

Commenta Stampa
di Rosario Scavetta
Riproduzione riservata ©