Dal mondo / Asia

Commenta Stampa

"Se il governo mi rimpatrierà, sarà una doppia ingiustizia"

Bosusco parla per radio ai giornalisti indiani: "Sto bene"

L'ostaggio dei maoisti ha ribadito l'intenzione di rimanere

Bosusco parla per radio ai giornalisti indiani: 'Sto bene'
28/03/2012, 16:03

KANDHAMAL (INDIA) - “Dite alla mia famiglia che sto benissimo, il mio morale è alto. Non preoccupatevi per me”. Nelle ultime ore l’italiano tenuto in ostaggio in India, Paolo Bosusco ha comunicato con i giornalisti attraverso un walkie-talkie. Gli stessi giornalisti indiani ai quali è stato consegnato domenica scorsa l’altro ostaggio, Claudio Colangelo. In quell’occasione Bosusco ha detto: “Colangelo ha avuto fiducia in me, pensavo che non avremmo avuto alcun problema nella giungla, sono 21 anni che ci lavoro e non ne ho mai dovuto fronteggiare. Sebbene la situazione non sia piacevole, queste persone sono molto gentili e mi trattano bene. Sto aspettando il risultato dei negoziati. Sono innocente, rispetto la giungla e la gente che la abita. Spero che ci sia una soluzione pacifica per questo conflitto”. Parole che hanno confermato quanto già detto da Colangelo: i maoisti non hanno mai usato violenza nei confronti dei due ostaggi italiani.
L’uomo che gestisce in India la Orissa Adventuros Trekking ha anche ribadito la sua intenzione di non lasciare quel Paese. “Non sono colpevole di nulla – ha detto Bosusco –. Se il governo mi rimpatrierà, mi sarà fatta una doppia ingiustizia, prima con il rapimento e poi perché lavoro onestamente, senza disturbare niente e nessuno. Sono qui perché amo la natura e gli abitanti delle tribù possono dirlo per me”. Dopo le notizie arrivate dai giornalisti locali, anche il portavoce della Farnesina Giuseppe Manzo ha riferito ai media italiani che “Paolo Bosusco si troverebbe in buone condizioni”. In India l’ambasciatore italiano Giacomo Sanfelice ha parlato con il capo dello Stato dell’Orissa e da lui ha avuto la conferma del “massimo impegno” da parte delle autorità indiane per la liberazione di Bosusco.

Commenta Stampa
di Emanuele De Lucia
Riproduzione riservata ©