Dal mondo / America

Commenta Stampa

Sotto accusa i giocattoli dell'Happy Meal

Brasile: McDonald multata per 1,3 milioni per pubblicità ingannevole


Brasile: McDonald multata per 1,3 milioni per pubblicità ingannevole
09/12/2011, 11:12

SAN PAOLO (BRASILE) - Nuovi guai giudiziari per McDonald in Brasile. La multinazionale del fast-food ha perso una causa ed ora dovrà pagare 1,3 milioni di euro per pubblicità ingannevole. Sotto accusa sono gli Happy Meal: le confezioni per bambini che offrono un panino con hamburgher o un cheeseburgher, una pozione di patatine piccola e un giocattolino. E sotto accusa è proprio quest'ultimo: spesso la pubblicità si imposta sul gioco - che di solito è legato a qualche prodotto in uscita al cinema o in TV - per attirare i bambini, creando quindi gli estremi (secondo quanto dice il Tribunale) per l'inganno.
A presentare la denuncia è stata la fondazione di difesa del consumatore Procon di San Paolo, che ha accusato il colosso nordamericano di instillare pessime abitudini alimentari nei bambini.
Dal canto suo la McDonald si limita a dire che non commenta un processo ancora in corso (la sentenza è di primo grado, quindi si può fare ricorso) e che i giochi messi nell'Happy Meal sono acquistabili in qualsiasi negozio di giocattoli.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©