Dal mondo / America

Commenta Stampa

Operazione contro il traffico di droga

Brasile: occupata la favela Rochida, la più grande di Rio


Brasile: occupata la favela Rochida, la più grande di Rio
13/11/2011, 10:11

RIO DE JANEIRO – Cominciata nella notte, da parte della polizia e l’esercito brasiliani, l’operazione di occupazione della Rochida, la più grande favela di Rio (Brasile), centro da decenni di traffici internazionali di droga.
Una operazione che vede l’interveto di blindati,elicotteri, forze dell’ordine di elite della polizia, entrate in azione stamane presto, in quella che è una vera è propria bidonville costituita da 120.000 abitanti e  ubicata nel cuore del quartiere ricco della città.
Le favelas più conosciute sono quelle attorno a Rio de Janeiro. Esse illustrano drammaticamente la differenza esistente tra la povertà ed il benessere, posizionate proprio accanto agli edifici lussuosi e agli appartamenti della società d'elite di Rio. Alcune colline di Rio sono densamente popolate da favelas.
Nel 2004, si stimò che il 19% della popolazione di Rio vivesse nelle favelas. Rocinha, Parada de Lucas,  Maré e Turano sono alcune tra le più famose favelas di Rio.
L’operazione è stata voluta dalle autorità brasiliane, con lo scopo di debellare il fenomeno della droga,   in vista dei Mondiali di calcio del 2014 e dei Giochi Olimpici del 2016.

Commenta Stampa
di Rosario Scavetta
Riproduzione riservata ©