Dal mondo / America

Commenta Stampa

A seguito di tensioni con la Bolivia

Brasile: si dimette ministro degli Esteri Patriota


Brasile: si dimette ministro degli Esteri Patriota
27/08/2013, 12:56

BRASILE   - Il ministro degli Esteri del Brasile, Antonio Patriota, ha rassegnato le dimissioni al termine di un incontro con la presidente Dilma Rousseff a Brasilia. Le dimissioni giungono al seguito di una imbarazzante manovra diplomatica che ha sollevato tensioni con la Bolivia.  L'annuncio è stato dato con un conciso comunicato di due paragrafi diffuso dalla presidenza brasiliana, che ha già nominato un nuovo titolare degli Esteri, Luiz Alberto Figueiredo, recentemente a capo della missione brasiliana presso le Nazioni unite per due mesi. Patriota invece, ex ambasciatore negli Usa, sarà mandato a New York a ricoprire questo stesso posto al Palazzo di vetro. Figueiredo, 58 anni, prima di assumere l'incarico presso l'Onu era stato sottosegretario per Ambiente, Energia, Scienza e Tecnologia presso il ministero degli Esteri. Al summit di Rio de Janeiro nel 2012 sull'ambiente, al quale avevano partecipato 100 capi di Stato per colloqui, aveva guidato il gruppo di negoziatori del Brasile.

Commenta Stampa
di Rosario Scavetta
Riproduzione riservata ©