Dal mondo / America

Commenta Stampa

Brasile: slitta la decisione sul caso Battisti


Brasile: slitta la decisione sul caso Battisti
10/09/2009, 09:09

Ancora un rinvio sul caso di Cesare Battisti, che ha chiesto l'asilo politico in Brasile ma su cui pende una richiesta di estradizione dell'Italia per quattro omicidi avvenuti tra il 1978 e il 1979 per cui Battisti è stato condannato ed attualmente è latitante. Ora la decisione finale spetta alla Corte Suprema Brasiliana, composta di nove giudici. Secondo indiscrezioni, già quattro di essi hanno votato a favore dell'estradizione di Battisti e tre contro. Manca il voto del Presidente (che però già si è espresso nel senso di un ritorno di Battisti in Italia) e di uno dei giudici, che ha chiesto di poter verificare le carte. Questo comporta uno slittamento stimabile in un paio di settimane, prima della sentenza definitiva. E tra l'altro una sentenza di rigetto della richiesta di asilo politico vedrebbe l'assenso del Procuratore Generale, che già ha definito illeggittima l'eventualità di una sua accettazione. Sulla vicenda, è stata espressa soddisfazione da parte di Antonio Bulhoes, l'avvocato che rappresenta l'Italia nel procedimento.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©