Dal mondo / Europa

Commenta Stampa

Ma è molto più difficile l'accordo

Brexit: a marzo inizierà la seconda fase delle trattative


Brexit: a marzo inizierà la seconda fase delle trattative
15/12/2017, 16:27

LONDRA (GRAN BRETAGNA) - La prima fase delle trattative tra Unione Europea e Gran Bretagna per la Brexit è andata abbastanza avanti da poter passare alla seconda fase, quella che riguarda i trattati economici. E' questa la decisione dei leader dei 27 Paesi della Ue che è stata presa ieri sera. 

Questo non vuol dire che la prima fase (che era incentrata su tre argomenti: i confini terrestri tra Irlanda del Nord ed Eire, la somma che la Gran Bretagna deve pagare alla Ue e lo status giuridico dei cittadini Ue che vivono da anni in Gran Bretagna) sia stata completamente risolta. Ci sono molti dettagli su cui discutere e che vanno chiariti, prima di trasformarli in un accordo ufficiale; ma sono stati fatti sufficienti progressi. Ora quindi si passerà alla seconda fase, che riguarda i trattati commerciali e in particolare il periodo di due anni di transizione chiesto dalla Gran Bretagna. Due anni in cui la Gran Bretagna godrebbe dei vantaggi di far parte della Ue, senza però alcuna responsabilità. La Gran Bretagna punta ad un accordo sul libero scambio equivalente a quello attuale, ma senza avere gli obblighi finanziari che ha attualmente. Ma bisogna vedere se la Ue sarà disposta a condere un simile privilegio. 

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©