Dal mondo / Europa

Commenta Stampa

Ci sono voci, ma nessuna notizia ufficiale sulla bozza

Brexit: accordo raggiunto tra Boris Johnson e la Ue. Ma su cosa?


Brexit: accordo raggiunto tra Boris Johnson e la Ue. Ma su cosa?
17/10/2019, 16:20

BRUXELLES (BELGIO) - In extremis è stato raggiunto un accordo sulla Brexit tra Gran Bretagna e Unione Europea. Esultano il premier britannico Boris Johnson e il presidente della Commissione europea Jean Claude Juncker. E Johnson ha chiesto che il Parlamento voti a favore dell'accordo questo stesso sabato. Ma in realtà le cose non sono così semplici. Infatti, se l'accordo abolisce il backstop di nome, lo lascia di fatto, perchè prevede comunque di lasciare la situazione in sospeso, lasciando a garanzia degli accordi commerciali una vaga dichiarazione di "solidi impegni a creare una situazione che garantisca una concorrenza apert ed equa". Come questo si traduca in termini legislativi, è tutto da discutere. 

E infatti sono molte le voci critiche che si sollevano da Londra. I partiti irlandesi e il Partito nazionalista scozzese (che rappresenta la maggioranza politica in quel Paese) hanno annunciato che voteranno contro. Lo stesso faranno i liberaldemocratici. Pollice verso anche da parte di James Corbyn, leader dell'opposizione, che in comunicato ha definito questo accordo peggiore di quello stipulato dalla May. 

E' probabile che sabato Johnson userà lo stesso metodo usato dalla May per fare pressione sul Parlamento: o si vota questo accordo o sarà il no deal per colpa vostra. Ma alla May non andò bene. E le pèrospettive per Johnson non sono molto migliori, se non riuscirà a portare dalla sua parte una parte dell'opposizione. 

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©