Dal mondo / Europa

Commenta Stampa

E' la stessa proposta respinta dal Parlamento con la May

Brexit, accordo vicino tra Ue e GB? Può darsi di no


Brexit, accordo vicino tra Ue e GB? Può darsi di no
16/10/2019, 10:32

LONDRA (GRAN BRETAGNA) - Sembra che si possa raggiungere un accordo tra Gran Bretagna e Unione Europea sulla Brexit. O meglio, su quell'ultimo punto che riguarda l'Irlanda del Nord. Ma il "sembra" ha un punto interrogativo grosso così. Infatti, l'accordo, per poter essere valido, deve essere approvato sia dall'Europarlamento che dal Parlamento britannico. E il problema sarà quest'ultimo, dato che in pratica siamo tornati all'accordo che il Parlamento ha respinto quattro volte con la ex premier Theresa May. L'unica differenza è che l'Irlanda del Nord resterebbe soggetta alle regole doganali Ue solo per quattro anni, prima di ridiscutere la questione. Questa sarebbe l'unica modifica sostanziale; una modifica che però già è stata respinta dall'Irlanda del Nord, che non vuole la creazione di una barriera doganale - perchè di questo di fatto si tratterebbe - tra l'Irlanda del Nord e il resto della Gran Bretagna. Insomma, l'accordo sposterebbe la barriera doganale dalla terraferma dell'isola irlandese ai porti della Bretagna. Ma questo è proprio quello che la maggior parte dei seguaci di Boris Johnson non vuole. Anzi, è stato uno dei motivi per cui è stato bocciato l'accordo raggiunto dalla May. Riuscirà Boris Johnson a convincere la maggioranza del Parlamento? 

Anche perchè il tempo stringe: domani ci sarà la riunione dei capi di Stato per decidere il via libera all'accordo e il 19 scade l'ultimatum del Parlamento britannico che costringerebbe Johnson a chiedere una proroga della Brexit al 31 gennaio 2020. 

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©