Dal mondo / Europa

Commenta Stampa

Ma il futuro della Gran Bretagna è ancora a rischio

Brexit: il Parlamento concede alla May un nuovo tentativo di evitare il No Deal


Brexit: il Parlamento concede alla May un nuovo tentativo di evitare il No Deal
15/03/2019, 16:22

LONDRA (GRAN BRETAGNA) - Due mozioni sono state bocciate ieri dal Parlamento inglese: una che avrebbe dato al Parlamento il potere di gestire la Brexit (attualmente è del governo col Parlamento che eventualmente ratifica) e un'altra che avrebbe portato ad un secondo referendum sulla Brexit. E' stata invece approvata la mozione presentata dalla May, che le offre un'altra possibilità di portare in Parlamento la settimana prossima il suo accordo con la Ue (bocciato già due volte). Se il Parlamento voterà di sì, la May chiederà alla Ue un rinvio tecnico di tre mesi (quindi fino al 30 giugno) per sistemare la questione dal lato tecnico. Se invece voterà no per la terza volta, la May è impegnata dlala mozione a chiedere alla Ue un rinvio di un anno per trovare un nuovo accordo. Rinvio che però ben difficilmente la Ue accorderà. Ma la richiesta nasconde la volontà di fare pressione sui sostenitori della Brexit all'interno del partito della May: un rinvio così lungo infatti potrebbe portare alla decisione di revocare la Brexit. 

In realtà, la terza bocciatura dell'accordo - la votazione si terrà mercoledì prossimo - potrebbe indebolire la posizione della May, al punto da costringerla a convocare le elezioni anticipate entro quest'anno. Una situazione che potrebbe aumentare il caos politico nel Paese. 

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©