Dal mondo / Europa

Commenta Stampa

Ma le incognite sono molteplici

Brexit: iniziano le trattative tra Ue e GB


Brexit: iniziano le trattative tra Ue e GB
19/06/2017, 11:36

BRUXELLES (BELGIO) - A quasi un anno dal referendum sulla Brexit (che si è svolto il 23 giugno del 2016), iniziano oggi le trattative sui dettagli. 

Il primo passo sarà chiudere tre questioni che potrenmmo definire preliminari. La prima questione riguarda il destino dei tre milioni di europei che vivono da anni in Gran Bretagna, cittadini per cui la Unione Europea chiede la cittadinanza britannica o quanto meno un permesso di soggiorno a vita. La seconda riguarda gli esborsi economici per cui Londra si è impegnata nei prossimi anni e che dovrà mantenere; oltre alle spese per il trasferimento sul continente dei due uffici (si parla di cifre che vanno dai 60 ai 100 miliardi di euro). La terza riguarda i confini: l'Irlanda resterà in Europa: si restaureranno i confini per cui Gran Bretagna e Irlanda hanno combattuto per secoli? 

Secondo i negoziatori Ue, questi tre punti potrebbero essere esaminati e risolti in poche settimane ognuno, per poi dedicare il 2018 all'esame dei nuovi rapporti tra Gran Bretagna e Unione Europea. Il tutto con incognite notevoli: cosa farà il governo May, oggettivamente debole (ha una maggioranza risicata e solo grazie ad una coalizione)? Si trincererà su posizioni oltranziste per nascondere la loro debolezza? E quanto tempo durerà questo governo? Se ci dovesse essere un cambio di governo durante le trattative che succederà? E come prenderanno le modifiche Irlanda e Scozia, che hanno mostrato di voler restare nella Unione Europea? Tante domande a cui solo il futuro potrà dare una risposta

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©