Dal mondo / Europa

Commenta Stampa

Intanto le trattative con la Ue restano bloccate

Brexit: la May rischia la sfiducia dai suoi parlamentari


Brexit: la May rischia la sfiducia dai suoi parlamentari
13/11/2017, 09:23

LONDRA (GRAN BRETAGNA) - Nuove grane in vista per Theresa May. Secondo il Sunday Times una quarantina dei parlamentari del suo partito sarebbero pronti a depositare una mozione di sfiducia contro la premier. Se arrivassero a 47, la sfiducia sarebbe cosa fatta e si dovrebbe fare una nuova elezione all'interno del partiro dei Tories per scegliere un nuovo leader. 

Intanto, secondo il Mail on Sunday, si sta creando anche una fronda interna per spingere la May ad una uscita rapida dalla Ue senza alcun accordo commerciale. Una tesi portata avanti innanzitutto dal Ministro degli Esteri Boris Johnson e da Michael Gove, avversario della May nella elezione alla guida dei Tories. Secondo Johnson e Gove, la Gran Bretagna può tranquillamente uscire dalla Ue anche in tempi rapidi per poi accordarsi velocemente con gli Usa per entrare nel Nafta, il trattato commerciale che comprende anche Canada e Messico. Peccato che Trump ha più volte espresso l'idea di abbandonare il Nafta per sostituirlo con accordi bilaterali con i vari Stati... 

In realtà questi episodi dimostrano come la posizione dlela May sia sempre più debole e questo le toglie molta credibilità nelle trattative con l'Unione Europea. 

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©