Dal mondo / Europa

Commenta Stampa

16 Paesi coinvolti nello scandalo

Bruxelles: Carne equina, oggi si confrontano Ministri Ue


Bruxelles: Carne equina, oggi si confrontano Ministri Ue
13/02/2013, 16:14

BRUXELLES – E’ previsto  per oggi l’incontro tra i Ministri dell'Agricoltura dell'Unione Europea (Gran Bretagna, Francia, Lussemburgo, Polonia, Romania e Svezia) per confrontarsi circa il recente scandalo della carne di cavallo trovata all'interno di prodotti surgelati.
I cibi incriminati che contenevano carne equina, invece della contrassegnata carne bovina, hanno fatto scoppiare uno scandalo in Gran Bretagna.
La preoccupazione, tuttavia, si sta allargando a dismisura in altri Paesi della comunità europea.
Il Commissario alla Sanità si è così espresso: “Se negli hamburger o nelle lasagne c' è della carne di cavallo, l'etichetta deve obbligatoriamente indicarlo” , ha specificato Tonio Borg.
Durante la conferenza stampa, ha così continuato: “ I consumatori devono sapere cosa stanno mangiando. E’ palese che qualcuno abbia agito in modo fraudolento o negligente, più probabilmente fraudolento”.
Non smentiscono dalla Findus, ammettendo che le incriminate "lasagne di manzo" congelate contenevano tra il 60% e il 100% di carne equina.
Lo scandalo si è esteso a 16 Paesi coinvolti, come aveva specificato nei giorni scorsi il ministro dell'Ambiente, Owen Paterson : “Questa congiura criminale è molto vasta. Adesso si tratta di un problema di competenza della Commissione Ue”.

Commenta Stampa
di Rosa Alvino
Riproduzione riservata ©