Dal mondo / Europa

Commenta Stampa

BUENOS AIRES, AL VIA LA SESTA EDIZIONE DEL MONDIALE DI TANGO


BUENOS AIRES, AL VIA LA SESTA EDIZIONE DEL MONDIALE DI TANGO
26/08/2008, 17:08

Con una milonga nel suggestivo scenario dei celebri magazzini Harrods di Buenos Aires si è aperta la 6/a edizione del Mondiale di Tango, appuntamento imperdibile per gli appassionati del "due per quattro".
La competizione, che vedrà sfidarsi oltre 400 coppie provenienti da 23 paesi di tutto il mondo, fra cui l'Italia, durerà una settimana offrendo agli spettatori esibizioni musicali, concerti e lezioni fino all'1 settembre, quando una giuria sceglierà i vincitori dell'arte cara a Carlos Gardel e Astor Piazzolla. Il ministro della Cultura del governo della capitale, Hernan Lombardi si è detto entusiasta di un festival che celebra "un'identità tanguera che ci interessa non solo come proiezione verso il passato ma, soprattutto, per la sua capacità di essere proiezione verso il futuro". 
La competizione, che dalla prima edizione del 2003 ha visto raddoppiato il numero dei partecipanti, può considerarsi l'ultima tappa del 10/o Festival del Tango conclusosi la settimana scorsa. Le qualificazioni per le due categorie di ballo previste nel Mondiale - "Tango da sala" e "Tango da palcoscenico" - sono aperte a ballerini professionisti e dilettanti e si concluderanno domani. Secondo il regolamento, i vincitori delle due categorie riceveranno un premio simbolico di 12.500 pesos (circa 3.000 euro), ma è evidente che la possibilità di gareggiare a Buenos Aires nella Mecca del tango sembra essere sicuramente per i partecipanti il premio più ambito.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©