Dal mondo / America

Commenta Stampa

Nell'incidente sono rimaste ferite almeno 550 persone

Buenos Aires: treno si schianta, 40 vittime

Il convoglio stava entrando in stazione a 20 km orari

Buenos Aires: treno si schianta, 40 vittime
22/02/2012, 17:02

BUENOS AIRES (ARGENTINA) - Stava rientrando in stazione come tutte le mattine, ma non hanno funzionato i freni. A Buenos Aires un treno si è schiantato sulla banchina a circa 20 chilometri orari. Un primo bilancio registra 20 morti e almeno 550 feriti. Non è ancora chiara la ragione per cui i freni non hanno funzionato, ma il macchinista non è riuscito ad azionarli e le conseguenze sono state catastrofiche. Il vagone è entrato in stazione e si è schiantato contro la banchina, ha schiacciato gli altri vagoni in un effetto domino. Alcune testimonianze riferiscono di aver visto persone intrappolate tra le lamiere. Il treno, come ogni giorno, era pieno di pendolari. I passeggeri sono rimasti intrappolati nei convogli. I soccorsi sono arrivati immediatamente e hanno cercato di aiutare i feriti. La stazione di Once è stata chiusa e l’androne di entrata è stato trasformato in un centro accoglienza per feriti.
Il segretario al Trasporto argentino J. P. Schiavi ha confermato la presenza di persone intrappolate e di numerose vittime. Secondo una prima ricostruzione dei fatti, il treno sarebbe entrato troppo velocemente nella stazione. “Il treno è entrato nella stazione alla velocità di circa 20 chilometri all’ora” ha spiegato Schiavi. A causa dell’impatto è stata distrutta la parte anteriore della locomotiva, mentre il primo vagone, dove i passeggeri lasciano le biciclette, è rimasto schiacciato. Un vagone è penetrato quasi sei metri dentro quello davanti. “Questo treno è uscito dall’officina ieri e i freni funzionavano bene” ha riferito Ruben Sobrero, leader del sindacato dei dipendenti della linea Sarmiento, aggiungendo che “il treno aveva frenato senza problemi alle stazioni precedenti”.

Commenta Stampa
di Emanuele De Lucia
Riproduzione riservata ©